case di onna

Gira da un po’ di ore un articolo a firma Giuseppe Morea sull’ennesima “truffa” del Governo Berlusconi.

In questo articolo si dice che:

la costruzione di questo nuovo borgo di casette prefabbricate di Onna non ha niente a che vedere con il Governo né tantomeno con Berlusconi.

E chi ha pagato i lavori? Berlusconi non ha messo un solo euro, poiché il finanziamento di 5 milioni e 200mila euro è stato messo in campo dalla Croce Rossa Italiana in virtù dei soldi (sempre dei cittadini italiani semplici ma straordinari) frutto delle raccolte fondi promossi dall’organizzazione.

A questo punto la prima cosa che faccio è vedere da dove li prende i soldi la Croce Rossa, e sul sito della stessa c’è proprio un bell’articolo sulla consegna delle prime case. In questo si legge che:

La Croce Rossa ha impiegato 5 milioni e 200 mila euro per la costruzione delle prime case in legno che gli abruzzesi colpiti dal dramma del terremoto potranno utilizzare. Saranno 94 unità abitative costruite, con i fondi Croce Rossa, su iniziativa del Dipartimento di Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, su progetto realizzato dalla Provincia Autonoma di Trento che hanno firmato con l’Associazione una convenzione solo il 17 giugno scorso

.

Adesso, precisamente non so cosa significhi “su iniziativa del”, ma non vedo perchè la Croce Rossa dovrebbe attribuire al Dipartimento di Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri un qualcosa che non gli appartiene.

Se Piovono Rane, forse, è perchè qualcuno ha cominciato a chiamare così la pioggia.


Articolo pubblicato il martedì, settembre 15th, 2009 alle 2:01 pm.
Categoria: Politica.

No Comments, Comment or Ping

Reply to “Chi le ha fatte e chi le ha pagate le case di Onna?”