Hot Fuss Tracklist: 01. Jenny Was A Friend Of Mine 02. Mr. Brightside 03. Smile Like You Mean It 04. Something Told Me 05. All These Things That I’ve Done 06. Andy, You’re A Star 07. On Top 08. Change Your Mind 09. Believe Me Natalie 10. Midnight Show 11. Everything Will Be Alright

Non so se nel 2004 ci sia un gruppo tanto poco virtuoso, in rapporto al proprio hype, quanto i The Killers. Cercare d’aggiornare, d’altronde, il post new-wave (sic!) con il suono dei sintetizzatori e poi fare cantare il tutto come se ci fosse un Jaime Harding (Marion) involgarito, non è il massimo della cretività. Eppure la band capitanata da Brandon Flowers ce la mette tutta per trovare un modo per dire quello che ha da dire, ma non c’è nulla da fare, manca decisamente di inventiva, ispirazione, qualità.

Muovendosi confusamente in un appartamento vuoto e venendo a cozzare continuamente con le mura e fra di loro, questi quattro “indie-rockers” ci regalano tre quarti d’ora di ovvietà truccate e mascherate, degne sicuramente degli spettacoli di varietà musicale dell’ultima ora. Allargano le braccia, per richiamare l’attenzione e far notare che esistono anche loro, ma una volta impattati con questo clown curioso ci si rende conte che gli sketch che propone non valgono così tanto e che le sue sono solo banali pantomime (quando non involontariamente volgari).

I The Killers sono il tipico gruppo usa e getta, che ha copiato spudoratamente il tema centrale della propria traccia di sfondamento da una canzone “poco” famosa come “Born Sleepy” degli Underworld (mi sembra ricordare neanche con troppa difficoltà la “Lust For Life“/”Are You Gonna Be My Girl” che i Jet l’anno precedente ci avevano proposto) e che per il resto si affida a qualche altro riempitivo per dare sostanza ad un prodotto senza alcuna evidente pretesa. Un disco come Hot Fuss distoglie l’attenzione per tre minuti, poi si passa avanti.

Interferenza!

Voto: 2,0


Articolo pubblicato il sabato, giugno 12th, 2004 alle 10:42 am.
Categoria: 2000'.

No Comments, Comment or Ping

Reply to “THE KILLERS – Hot Fuss – (2004)”