A Beautiful World Tracklist: 01. Oh Shooter 02. Suga Mama 03. Flowers In Bloom 04. When I Get You Alone 05. Stupid Things 06. I’m ‘A Be Alright 07. Brand New Jones 08. Vengas Con Migo 09. Flex 10. Make A Baby 11. Lazy Bones 12. Cherry Blue Skies

A Beautiful World di Robin Thicke è un album composto dalla mente di un bambino. Il compositore newyorkese (figlio, tra l’altro, di Alan Thicke attore in “Genitori In Blue Jeans”) prende e rimescola in un unico calderone gli spasmi post-funk, la liberazione musicale del soul, lo R&B più ritmato, il rock frenetico. E anche se Stevie Wonder è passato per le stesse strade già un bel po’ di tempo prima, il risultato in un certo senso fa rumore. Sicché l’album si trova a vivere di numerose belle parentesi (fra tutte la frizzante “When I Get You Alone“, con un Beethoven decisamente arzillo), ma non acquista mai la fisionomia di un vero disco.

Una serie di pezzi carini, gradevoli, a tratti travolgenti, ma senza nessuna collocazione specifica, sicché si finisce per passare avanti qualche brano, per mettere specificatamente ad un altro e così via. Senza capo né coda. Alla fine qualche brano resta anche nella mente (altri nelle gambe), ma la sensazione d’insieme è di qualcosa di inconcludente.

Arlecchino!

Voto: 4,5/10


Articolo pubblicato il lunedì, giugno 23rd, 2003 alle 8:03 pm.
Categoria: 2000'.

No Comments, Comment or Ping

Reply to “THICKE – A Beautiful World – (2003)”