The Optimist LP Tracklist: 01. Feeling Oblivion 02. Underdog (Save Me) 03. Emergency 72 04. Future Boy 05. The Door 06. State Of Things 07. By TV Light 08. Slack 09. Starship 10. The Road 11. Mind Over Money 12. The Optimist

Pop acustico semplice e delicato. Quasi tutto il disco si regge sulle voci e le chitarre di Olly Knights e Gale Paridjanian, che costituiscono il duo. Sebbene non vi sia niente di trascendentale, nel lavoro aleggia un’atmosfera stellare, con falsetti ostentati e arpeggi chitarristici in bella mostra.

Lo scopo è uno solo: commuovere fino all’inverosimile e far venire i goccioloni all’ascoltatore. Detto che spesso certi passaggi lanciano lievi scosse elettriche, per lo più ci troviamo davanti a flebili ed inconsistenti motivetti, che nascondono un grande vuoto espressivo. Non bastano semplicità ed emotività sommessa per rendere in musica le sensazioni che si vogliono esprimere in questo lavoro (davvero stucchevoli i movimenti delle onde nel sottofondo di “By TV Light“), serve anche un contenitore strutturale dove infilare tutto questo. Un recipiente, di cui i giovani londinesi sono decisamente sprovvisti. “Undergod” e “Emergency 72” sono molto gustose, ma la predilezione per l’effimero viene tutta alla luce con “Future Boy” o “The Door“. I momenti migliori vengono espressi proprio nelle ballate più movimentate come “Slack”, ma anche in quel caso si possono vedere i limiti nell’affidarsi ad un manierismo spiaccicato dei Radiohead (ascoltare l’intro di “Starship” o di “The Road” per fugare ogni dubbio).

Nel complesso l’album riesce a restituire qualcosa in termini di atmosfera e di compassione, lasciando in qualche modo una sensazione fra il trasognante e l’inconcludente.

Lunare!

Voto: 4/10


Articolo pubblicato il sabato, giugno 23rd, 2001 alle 7:55 pm.
Categoria: 2000'.

No Comments, Comment or Ping

Reply to “TURIN BRAKES – The Optimist Lp – (2001)”