Badmotorfinger Tracklist: 01. Rusty Cage 02. Outshined 03. Slaves and Bulldozers 04. Jesus Christ Pose 05. Face Pollution 06. Somewhere 07. Searching With My Good Eye Closed 08. Room a Thousand Years Wide 09. Mind Riot 10. Drawing Flies 11. Holy Water 12. New Damage

Badmotorfinger riprende le spinte al sound incentrato molto più sulle abilità del cantante Chris Cornell accennate in Louder Than Love (1989) e nel side-project Temple Of The Dog (1990).

Sebbene Kim Thayil si tenga ancora molto stretto al braccio di Page, ha dovuto a ragione abdicare al nuovo re del suono del gruppo per venire incontro a ragioni populiste che non vedono di buon occhio una pressione troppo accentuate verso l’hard-rock. Non che si tratti di qualcosa che sia altro, ma oramai è la libera circolazione della voce Cornelliana a farla da padrone, come si evince in brani come “Outshined“, nei quali i cambi di passo verso il basso tipici della vecchia tradizione metal, vengono quasi messi in secondo piano rispetto all’accumulo emozionale per poi lasciare andare il cantante verso il suo urlo controllato. Si deve al nuovo bassista Ben Shepherd questa nuova sterzata: molto più portato alla manifestazione ritmica fine a se stessa che al riff compulsivo, Shephard riesce a dare maggiore velleità al suo strumento ed ingabbiare la vena accentratrice di Thayil.

Badmotorfinger è un album molto più compiuto dei precedenti, magari meno personale, ma che assume tutta un’altra fruibilità.

Ritmico!

Voto: 2,5/10


Articolo pubblicato il martedì, luglio 2nd, 1991 alle 5:05 pm.
Categoria: '90.

No Comments, Comment or Ping

Reply to “SOUNDGARDEN – Badmotorfinger – (1991)”