REGOLA 13 – CALCI DI PUNIZIONE

Calci di punizione

I calci di punizione sono sia diretti sia indiretti.

Per il calcio di punizione diretto od indiretto, il pallone deve essere fermo nel momento in cui viene calciato e chi lo calcia non deve toccarlo una seconda volta prima che il pallone sia toccato da un altro calciatore.

Il calcio di punizione diretto

· se il pallone entra direttamente nella porta della squadra avversaria la rete è valida

· se il pallone è in giuoco ed entra direttamente nella porta della squadra cui appartiene il calciatore che ha eseguito il calcio di punizione, deve essere accordato un calcio d’angolo alla squadra avversaria

Il calcio di punizione indiretto

Segnalazione dell’arbitro

L’arbitro indica il calcio di punizione indiretto sollevando un braccio al di sopra della testa. Egli mantiene il braccio in questa posizione fino all’esecuzione del calcio di punizione e fino a che il pallone tocchi un altro calciatore o cessi di essere in giuoco.

Il pallone entra in rete

La rete viene convalidata soltanto se il pallone entra in porta dopo aver toccato un altro calciatore:

· se il pallone entra direttamente nella porta della squadra avversaria il giuoco sarà ripreso con un calcio di rinvio

· se il pallone è in giuoco ed entra direttamente nella porta della squadra cui appartiene il calciatore che ha effettuato il calcio di punizione, il giuoco dovrà essere ripreso con un calcio d’angolo accordato alla squadra avversaria

Punto di esecuzione del calcio di punizione

Calcio di punizione dall’interno dell’area di rigore

Calcio di punizione diretto od indiretto in favore della squadra difendente:

· tutti i calciatori della squadra avversaria devono trovarsi almeno a m. 9,15 dal pallone

· tutti i calciatori della squadra avversaria devono trovarsi al di fuori dell’area di rigore fino a quando il pallone non sia in giuoco

· il pallone è in giuoco non appena esce dall’area di rigore verso il terreno di giuoco

· un calcio di punizione accordato dentro l’area di porta può essere battuto da qualsiasi punto di tale area

Calcio di punizione indiretto in favore della squadra attaccante:

· tutti i calciatori della squadra avversaria devono trovarsi almeno a m. 9,15 dal pallone fino a quando questo non sia in giuoco salvo il caso che essi si trovino sulla propria linea di porta fra i pali

· il pallone è in giuoco non appena è toccato e si muove

· un calcio di punizione indiretto, accordato entro l’area di porta, deve essere eseguito dalla linea dell’area di porta, parallela alla linea di porta, nel punto più vicino a quello dove è stata commessa l’infrazione

Calcio di punizione dall’esterno dell’area di rigore

· tutti i calciatori della squadra avversaria devono trovarsi ad almeno m. 9,15 dal pallone fino a quando questo non sia in giuoco

· il pallone è in giuoco non appena è toccato e si muove

· il calcio di punizione deve essere eseguito nel punto dove è stata commessa l’infrazione

Infrazioni e sanzioni

Quando un calciatore della squadra avversaria non rispetta la distanza pre scritta per l’esecuzione del calcio di punizione, il

calcio di punizione deve essere ripetuto.

Quando il pallone non è uscito dall’arca di rigore su un calcio di punizione accordato ai difendenti nella propria area di rigore, il

calcio di punizione deve essere ripetuto.

Calcio di punizione battuto da un calciatore diverso dal portiere

Quando il pallone è in giuoco e colui che lo ha calciato lo tocca una seconda volta (non con le mani) prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore, un calcio di punizione indiretto è accordato alla squadra avversaria e deve essere eseguito nel punto dove è stato commesso il fallo, fatte salve le disposizioni particolari della regola 8.

Quando il pallone è in giuoco ed il calciatore che ha eseguito il calcio di punizione tocca deliberatamente il pallone con le mani prima che questo sia stato toccato da un altro calciatore:

· un calcio di punizione diretto è accordato alla squadra avversaria nel punto dove il fallo è stato commesso, fatte salve le disposizioni particolari della regola 8.

· un calcio di rigore è accordato se il fallo è stato commesso nell’area di rigore della squadra cui appartiene il calciatore che ha effettuato il calcio di punizione

Calcio di punizione battuto dal portiere

Quando il pallone è in giuoco e il portiere tocca (non con le mani) il pallone una seconda volta prima che lo stesso sia toccato da un altro calciatore, un calcio di punizione indiretto è accordato alla squadra avversaria nel punto in cui il fallo è stato commesso, fatte salve le disposizioni particolari della regola 8.i della regola 8.

Quando il pallone è in giuoco e il portiere tocca volontariamente il pallone con le mani prima che sia toccato da un altro calciatore:

· un calcio di punizione diretto è accordato alla squadra avversaria se il fallo è stato commesso all’esterno dell’area di rigore del portiere stesso. Questo calcio di punizione diretto deve essere eseguito dal punto in cui il fallo è stato commesso, fatte salve le disposizioni particolari della regola 8

· un calcio di punizione indiretto è accordato alla squadra avversaria se il fallo è stato commesso nell’area di rigore del portiere stesso. Questo calcio di punizione indiretto deve essere eseguito dal punto in cui il fallo è stato commesso, fatte salve le disposizioni particolari della regola 8