REGOLA 2 – IL PALLONE

Definizione e dimensioni

Caratteristiche del pallone:

· Forma: sferica

· Materiale: cuoio o altro approvato

· Circonferenza: massima di 70cm e minima di 68cm

· Peso all’inizio della gara: massimo 450g e minimo 410g

· Pressione: fra 0,6 e 1,1 atmosfere (pari a 600 – 1100 gr./cm²).

Sostituzione di un pallone difettoso

Se il pallone scoppia o si danneggia nel corso della gara:

· la gara deve essere interrotta (modifica del 2002)

· la gara riprenderà, con un nuovo pallone, con una rimessa da parte dell’arbitro nel punto in cui si trovava il pallone nel momento in cui si è reso inutilizzabile fatte salve le disposizioni particolari della Regola 8.

Se il pallone scoppia o si danneggia quando non è in gioco, prima dell’esecuzione di un calcio d’inizio, di un calcio di rinvio, di un calcio d’angolo, di un calcio di punizione, di un calcio di rigore o di una rimessa dalla linea laterale la gara deve essere ripresa in conformità a quanto previsto dalle Regole del giuoco (modifica del 2002).

Il pallone non potrà essere sostituito durante la gara senza l’autorizzazione dell’arbitro.

DECISIONI I.F.A.B.

Decisione n°1

Durante le competizioni ufficiali e’ consentito soltanto l’impiego di palloni che rispondano ai requisiti tecnici minimi stabiliti alla Regola 2.

Nelle gare disputate nell’ambito di manifestazioni FIFA o sotto la giurisdizione delle Confederazioni potranno essere utilizzati soltanto palloni che riportino uno dei tre loghi di seguito indicati:

· il logo ufficiale “FIFA APPROVED”

· il logo ufficiale “FIFA INSPECTED”

· la dicitura “INTERNATIONAL MATCH BALL STANDARD”

Queste denominazioni garantiscono che il pallone è stato debitamente collaudato e risponde ai requisiti tecnici previsti per ogni categoria oltre a quelli minimi indicati alla Regola 2 (modifica del 2002).

Necessità aggiuntive richieste da ciascuna delle categorie devono essere approvate dall’ IFAB. Gli istituti abilitati ad effettuare tali controlli devono essere autorizzati dalla FIFA. Le Federazioni Nazionali possono richiedere l’utilizzo di palloni muniti di uno dei tre loghi, nelle competizioni organizzate a cura delle stesse. In ogni caso, per tutte le altre gare, i palloni utilizzati devono rispondere ai requisiti stabiliti alla Regola 2.

Decisione n°2

Per le gare disputate nell’ambito delle competizioni della FIFA o delle Confederazioni o delle Federazioni Nazionali è vietata ogni forma di pubblicità commerciale sul pallone. Sono ammessi soltanto il logo della manifestazione, il nome dell’organizzatore ed il marchio del fabbricante del pallone. I regolamenti delle manifestazioni possono imporre delle restrizioni circa il formato ed il numero di queste diciture.